Progetti
        Small
        Medium
        Large
        Extra Large
Studio
Glossario
Cantiere
Contatti 
Mark


Localizzazione: Cesenatico (Fc)
Cliente: Comune di Cesenatico
Tipologia: Edilizia Scolastica
Dimensione: 3.000 mq
Stato: 2018 – Concorso



La Scuola trova luogo in un un'area verde che rappresenta una risorsa importante per la città ed è interrotta attualmente solo dall'edificio scolastico esistente, molto più piccolo di quello di progetto. Si intende realizzare uno spazio che ricerchi la scala umana attraverso un confronto diretto con l'ambiente naturale. Il Primo Piano viene smaterializzato con un gioco di superfici specchianti che riflettono il verde circostante, mitigando l'impatto dei volumi nel contesto. Lo specchio che riflette gli alberi ed il cielo riporta i bambini alla dimensione del gioco e del sogno facendoli sentire immersi in uno spazio confortevole e divertente. Studiare tra gli alberi rimanda ai sogni dei bambini, alle case sugli alberi e all'idea di libertà creativa profondamente legata al mondo naturale. L’architettura diventa così parte della didattica immergendo gli studenti nella bellezza e nell'ambiente naturale. Un’architettura di vetro e legno sospesa tra cielo e terra.
La finitura specchiante viene resa con pannelli di alluminio o con finestre fisse con finitura specchiante all'esterno, favorendo flessibilità distributiva degli spazi interni ed un'ottima illuminazione indiretta.
La distribuzione degli ambienti è stata studiata per permettere di avere al Piano Primo sul lato Nord una superficie specchiata continua demandando l'illuminazione ma soprattutto l'areazione agli altri fronti su cui affacciano tali ambienti. La Palestra viene illuminata dalla copertura e dal lato lungo rivolto verso Viale Cesare Abba, offrendo la luce indiretta ideale per questo tipo di ambienti; la mensa e le aule vengono illuminate dai prospetti laterali e dalla corte interna ed hanno vetri fissi sul lato nord.
Sui lati corti e sul prospetto secondario a Sud, colpiti direttamente dal sole, al posto della finitura specchiata è previsto un intonaco con finestre oscurabili. Con questo accorgimento si riduce al minimo le necessità di raffrescamento e riscaldamento oltre a garantire una maggiore fattibilità economica. Al Piano Terra è previsto un rivestimento in doghe di legno che si intervallano alle finestre. Il rivestimento in legno che continua nella recinzione con elementi puntuali contribuisce a mitigare l'intervento inserendolo nell'ambiente circostante.


©
Mark